Progetto PiCo

Stinco di maiale alla birra

Stinco di maiale alla birra di PiCo Ricette by Luca Rampati pinit

Lo stinco di maiale alla birra è una gustosa specialità della cucina tradizionale, amata per il suo sapore robusto e avvolgente. Questo piatto, che sposa la tenerezza dello stinco di maiale con i profumi intensi della birra, rappresenta un trionfo di sapori e tradizioni culinarie. La lenta cottura dello stinco di maiale in un saporito brodo di birra, arricchito da aromi di erbe e spezie, conferisce alla carne una morbidezza irresistibile e un sapore profondo e avvolgente. Servito con contorni rustici o patate arrosto, lo stinco di maiale alla birra è un simbolo di convivialità e gusto che conquista il palato di chiunque abbia il privilegio di assaggiarlo.

Ricette correlate allo stinco di maiale alla birra

E, a proposito di stinco di maiale alla birra… ecco un link per saperne di più sulla storia della birra:

Stinco di maiale alla birra

Lo stinco di maiale, taglio insigne della carne suina, assume una nuova dimensione quando accarezzato dal profumo e dal sapore deciso della birra. La cottura lenta e paziente, che trasforma la carne in una succosa melodia di consistenza e sapori, è il segreto dietro il successo di questa ricetta.

La birra, componente chiave di questo piatto, non solo dona complessità al profilo gustativo, ma agisce anche come agente aromatico, conferendo al maiale una profondità di gusto unica. L’abbraccio caloroso della cottura a pressione e la paziente attesa trasformano questa combinazione di ingredienti in un’autentica sinfonia gastronomica.

Tempo di preparazione 15 mins Tempo di cottura 3 hrs Tempo di riposo 15 mins Tempo totale 3 ore 30 min Difficoltà: Intermedio Porzioni: 2 Stagione migliore: Adatto tutto l'anno

Ingredienti

Preparazione

  1. Per iniziare puliamo e tagliamo a tocchettoni il sedano, le carote e la cipolla per il fondo.

    1. Per iniziare puliamo e tagliamo a tocchettoni il sedano, le carote e la cipolla per il fondo.
  2. In una pentola a pressione mettiamo a rosolare il tutto con olio extravergine e burro.

    2. In una pentola a pressione mettiamo a rosolare il tutto con olio extravergine e burro.
  3. Cuociamo a fiamma lenta, avendo cura di mescolare per bene, fino ad ammorbidire completamente le verdure.

    3. Cuociamo a fiamma lenta, avendo cura di mescolare per bene, fino ad ammorbidire completamente le verdure.
  4. Aggiungiamo quindi gli stinchi di maiale e continuiamo la cottura a fiamma viva.

    4. Aggiungiamo quindi gli stinchi di maiale e continuiamo la cottura a fiamma viva.
  5. Giriamo gli stinchi in modo che si cuociamo uniformemente.

    5. Giriamo gli stinchi in modo che si cuociamo uniformemente.
  6. Irroriamo così con la birra e aggiungiamo le erbe aromatiche prima di chiudere con il coperchio.

    6. Irroriamo così con la birra e aggiungiamo le erbe aromatiche prima di chiudere con il coperchio.
  7. Lasciamo cucinare per 3 ore, così da permettere al sugo di restringersi e assumere una colorazione scura.

    7. Lasciamo cucinare per 3 ore, così da permettere al sugo di restringersi e assumere una colorazione scura.
  8. Mettiamo ora gli stinchi di maiale da parte e con l’aiuto di un colino passiamo le verdure in una seconda pentola.

    8. Mettiamo ora gli stinchi di maiale da parte e con l’aiuto di un colino passiamo le verdure in una seconda pentola.
  9. Estratti tutti i succhi dalle verdure otteniamo così un sughetto bello liquido e saporito.

    9. Estratti tutti i succhi dalle verdure otteniamo così un sughetto bello liquido e saporito.
  10. Spolpiamo gli stinchi con cura, e affoghiamo nel sugo i tocchettoni di carne.

    10. Spolpiamo gli stinchi con cura, e affoghiamo nel sugo i tocchettoni di carne.
  11. Rimettiamo sul fuoco il tutto e lasciamo cuocere a fiamma moderata per un’altra ventina di minuti.

    11. Rimettiamo sul fuoco il tutto e lasciamo cuocere a fiamma moderata per un’altra ventina di minuti.
  12. Passato questo lasso di tempo il nostro stinco di maiale è pronto per esser gustato con il proprio sughetto!

    12. Passato questo lasso di tempo il nostro stinco di maiale è pronto per esser gustato con il proprio sughetto!

Nota

Conservazione

Lo stinco di maiale ed il suo sugo possono essere conservati in frigorifero per 3 giorni dentro in un contenitore ermetico.

Parole chiave: Stinco di maiale alla birra, non vegetariano, enza mais, senza soia, senza uova, senza zucchero, speziato
Immagine profilo in primo piano di Luca Rampati

Luca Rampati

Vengo al mondo nel 1992, e con me nasce anche la mia sfrenata predilezione per le uova strapazzate. Le mie prime curiose ricerche alla scoperta del mondo mi portano all’interno dei mobili della cucina, per trovare delle pentole con cui girovagare sorridente. Con il senno di poi sono queste le scintille che danno inizio al mio interesse per il variopinto mondo della ristorazione. Il cibo è sempre un ottimo punto di partenza!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »